dispositivi medici che consentono l’autodiagnosi

dispositivi medici che consentono l’autodiagnosi
4.8 (96.67%) 18 votes

dispositivi medici che consentono l’autodiagnosi

dispositivi medici che consentono l’autodiagnosi

Per un motivo o per l’altro, si può sentire la necessità di avere a casa un’apparecchiatura di autodiagnostica.Quello che è certo è che quando questa decisione sarà presa, sarà necessario pensare a scegliere gli apparecchi con saggezza e secondo la loro utilità.Trova in questo articolo gli strumenti più comuni, gli otoscopi e la loro utilità.

Un’autodiagnosi: che cos’è?

L’autodiagnosi consiste in un soggetto che soffre di alcuni sintomi studiandoli lui stesso per determinare il responsabile della malattia.Ciò non richiede né troppe conoscenze mediche né una pletora di attrezzature.In generale, sono sufficienti uno stetoscopio, un otoscopio, un misuratore della pressione sanguigna o, se necessario, un misuratore della glicemia.Tuttavia, l’autodiagnosi non deve essere confusa con l’automedicazione, fortemente scoraggiata dagli stessi medici.

Gli strumenti per fare una buona autodiagnosi

A seconda delle esigenze del soggetto, può aver bisogno di uno o più dei seguenti strumenti:
.
Lo stetoscopio: è uno strumento acustico che permette di ascoltare i suoni del corpo di un individuo come i battiti cardiaci o i movimenti polmonari.Oltre ad essere utilizzabile da tutti, è molto utile per monitorare la frequenza cardiaca e assicurarsi che sia normale.

Otoscopi: sono dispositivi che permettono all’utente di esaminare l’orecchio e diagnosticare facilmente i disturbi dell’orecchio.

Il pressostato: utilizzato per misurare la pressione arteriosa, il pressostato è un dispositivo manuale o elettronico.

Il termometro: è un dispositivo molto semplice che ha lo scopo di controllare la temperatura di un soggetto.È un vero e proprio strumento universale.

Alcune raccomandazioni importanti

Anche se questi strumenti sono molto utili per monitorare la vostra salute, è sempre meglio chiedere il parere di un medico professionista in aggiunta.L’interesse di questo approccio risiede nel fatto che permette di confermare i risultati ottenuti.